“La Stoffa dei Sogni”. Online il bando per il nuovo laboratorio di MDC Prato condotto da Gabriella Pescucci, Carlo Poggioli e Alessandro Lai

“La Stoffa dei Sogni”. Online il bando per il nuovo laboratorio di MDC Prato condotto da Gabriella Pescucci, Carlo Poggioli e Alessandro Lai

“La Stoffa dei Sogni”. Online il bando per il nuovo laboratorio di MDC Prato condotto da Gabriella Pescucci, Carlo Poggioli e Alessandro Lai

Gabriella Pescucci, Carlo Poggioli, Alessandro Lai. Tre Costume Designer di fama e prestigio internazionali per un evento unico ed esclusivo nel panorama italiano: la nuova Bottega di Alta Specializzazione di Manifatture Digitali Cinema La Stoffa dei Sogni, che si svolgerà negli spazi di MDC Prato dal 16 settembre al 13 dicembre 2019, con visite extra a luoghi di eccellenza locale e nazionale (musei, sartorie, aziende tessili). Durata della Bottega: 64 giorni, per un totale di 500 ore, 70% di pratica, 10% di visite e 20% di teoria, con Storia del Costume (Paola Orsi Landini e Tessy Schoenholzer Nichols), Storia del costume nel cinema (Aurora Fiorentini), Disegno a mano (Rodolfo Bargelli), Disegno digitale con Photoshop (Alessandra Carta), Taglio storico (Luca Costigliolo – in via di conferma) e altro. All’organizzazione, Anna Lombardi.

È online il bando per partecipare a La Stoffa dei Sogni (scarica il bando – pdf). Il bando scade il 9 settembre 2019. Possono candidarsi cittadini italiani e stranieri con capacità creativa e/o esperienza manifatturiera nel settore della sartoria e costumistica. Numero max di partecipanti ammessi: 32. Quota di iscrizione per i candidati europei: 4.900 euro (IVA inclusa). Quota di iscrizione per i candidati extra-UE: 7.500 euro. Nel caso di iscrizione entro il 15 di luglio 2019, la quota di partecipazione è ridotta a 4.500 euro (IVA inclusa) per i candidati europei e a 7.000 euro per i candidati extra-UE. I professionisti o lavoratori autonomi residenti o domiciliati in Toscana possono richiedere un voucher di 3.000 euro erogato dalla Regione Toscana come contributo per la formazione professionale (guarda qui: under 40over 40).

I selezionati, sotto la guida di Carlo Poggioli, Gabriella Pescucci, Alessandro Lai, produrranno un set di abiti ispirati alle fogge della corte medicea di Eleonora di Toledo e Cosimo I. I disegni, i prototipi e i costumi realizzati alla Bottega, costituiranno il nucleo di un’esposizione itinerante che partirà dal Museo del Tessuto di Prato, per spostarsi all’interno di alcune delle Ville Medicee patrimonio Unesco e in luoghi di cultura italiani e mondiali.

I 10 partecipanti più bravi frequenteranno un mese premium (13 gennaio – 14 febbraio 2020), per approfondire e completare il percorso.

Di seguito, le bio dei tre grandi Maestri.

Gabriella Pescucci

Gabriella Pescucci ha svolto i suoi primi lavori come costumista tra gli anni Sessanta e Settanta, con registi del calibro di Giuseppe Patroni Griffi, Mauro Bolognini e Federico Fellini. Negli anni Ottanta ha debuttato sul palcoscenico internazionale con C’era una volta in America di Sergio Leone, Il nome della rosa di Jean-Jacques Annaud e Le avventure del Barone di Münchausen di Terry Gilliam. Nel 1993, la consacrazione, con l’Oscar per i costumi di L’età dell’innocenza di Martin Scorsese. Tra i suoi impegni più recenti, le serie tv I Borgia (2011-2013) e Penny Dreadful (2014-2016).

Carlo Poggioli

Carlo Poggioli è l’attuale presidente dell’ASC – Associazione Italiana Scenografi Costumisti e Arredatori. Ha cominciato a lavorare come assistente di Gabriella Pescucci (Il Nome della Rosa, Le avventure del Barone di Münchausen, L’età dell’innocenza), Piero Tosi (Storia di una Capinera), Maurizio Millenotti (La voce della luna) e Ann Roth (Il Paziente inglese, Il talento di Mr. Ripley). Ha firmato circa 40 film, fra cui Ritorno a Cold Mountain di Anthony Minghella, I Fratelli Grimm e Zero Theorem di Terry Gilliam, Divergent di Neil Burger e Youth, The Young Pope e Loro di Paolo Sorrentino.

Alessandro Lai

Alessandro Lai ha mosso i primi passi alla Sartoria Tirelli, al fianco del maestro Piero Tosi, per diventare poi assistente costumista di Maurizio Millenotti e Gabriella Pescucci. La sua carriera ha preso avvio con Giorgio Treves (Rosa e Cornelia) ed è proseguita fino ad oggi con collaborazioni durature con noti registi come Ferzan Ozpetek (da Saturno contro a Napoli velata) e Francesca Archibugi (Renzo e Lucia, Lezioni di volo, Questione di cuore, Il nome del figlio). Di recente, ha firmato i costumi di Latin Lover, di Cristina Comencini, e della serie tv I Medici, arrivata alla terza stagione.